Skip to main content

La Guglia con Stefano Baldini

Tratto da SassuoloOggi
Autore: Giuliana Camurani

La Podistica "Guglia" al gran completo non poteva mancare ad un evento di tale rilevanza. Quale migliore occasione per tutti i podisti dilettanti che un incontro con il campione olimpico Stefano Baldini, per arricchirsi di consigli e farne tesoro dalla viva voce della massima espressione del podismo moderno?

La Guglia alla "16ª Camminata CNH New Holland"

Tratto da SassuoloOggi.

Autore: Giuliana Camurani

La Guglia presente alla "16ª Camminata CNH New Holland", che ha completato un weekend denso di impegni e di successi.
Anche in questa occasione i 744 partecipanti sono stati accompagnati da una fitta pioggia mista a neve. In questa competizione a portare alla ribalta i colori neroverdi, è stato il giovane Luca Bonini 9 anni, 1° classificato sul percorso di Km 2,500.
Ottimo anche il risultato di Gianluca Ruggeri 5° classificato sul percorso di Km 9,500.
Per le Società, 1ª Cittanova con 95 iscritti, 2ª Madonnina 77, 3ª La Guglia 46.

 

 

La Guglia alla "1ª 30 Km Verdi Fidenza Village"

Tratto da SassuoloOGGI

Autore: Giuliana Camurani

Domenica in concomitanza con la "14ª Maratona delle Terre Verdiane", si è svolta la "1ª edizione della 30 Km Verdi Fidenza Village". La prima con partenza da Salsomaggiore Terme, per la seconda la partenza è stata effettuata dal piazzale dell'outlet di Fidenza, il traguardo per entrambe le competizioni, in piazza a Busseto.
Al battesimo della 30 Km, non poteva mancare una delegazione del Gruppo Podistico La Guglia, che oltre ai 536 runners presenti, ha dovuto sfidare anche pioggia, neve e freddo pungente.
La loro bella prestazione si è così conclusa con il 126° posto di Luca Pellacani col tempo 2:16:15, 127° Grossi Franco 2:16:15, Roberto Pigoni 2:49:14

La Guglia alla "6ª Edizione delle Ciaspole in Appennino"

Tratto da SassuoloOGGI

Autore: Giulian Camurani

Domenica alle Piane di Lama Mocogno, neve e nebbia hanno quasi costretto gli organizzatori ad annullare "6ª Edizione delle Ciaspole in Appennino", la corsa di 6 Km sulle ciaspole. Nonostante le avverse condizioni meteo, in 500 si sono presentati al nastro di partenza, ma una società su tutte si è resa protagonista dell' evento: La Guglia di Sassuolo. Questi indomiti atleti del freddo, hanno sbaragliato nettamente la concorrenza, piazzandosi in testa a tutti in ogni categoria.
Nella classifica maschile: 1° assoluto Fabrizio Spezzani con il tempo di 24:47, 4° Rinaldo Venturelli, 6° Beniamino Venturelli.
Per la classifica femminile: 1ª Sabrina Cuoghi, anche 1ª di categoria, col tempo di 34:45; 2ª Lidia Lancellotti 38:37, 1ª di categoria, 3ª Emilia Neviani 40:23, 1ª di categoria, 5ª Silvana Guglielmi 1ª di categoria.
Società prima classificata, La Guglia con 46 presenze

"33ª Camminata" e "29ª Maratonina Città di Carpi

Tratto da SassuoloOGGI

Autore: Giuliana Camurani

Giornata particolarmente uggiosa dal punto di vista climatico, ma rallegrata dai 1874 podisti che indifferenti alla nebbia e alla piggerellina che tentava di infastidire, si sono cimentati sui percorsi di Km 4-6-10-16 e 21. Ancora un'occasione per gli atleti della Guglia di sfoderare delle performance di tutto rispetto, riuscendo ad imporsi nelle varie distanze con ottimi risultati, ma dominando nettamente sulla distanza dei 10 Km. Nella 4 Km femminile, 1º posto per Michela Fiorellini; nella 6 Km 5ª Silvana Guglielmi. Nella 10 Km invece, nel maschile 1° Rinaldo Venturelli, 2° Fabrizio Spezzani, 3° Beniamino Venturelli, 4° Andrea Rasponi, 5° Ernesto Compagnoni, 6° Carlo Callegher, 7° Marco Bonini, 8° Mauro Prati. Nel femminile 1ª Sabrina Cuoghi, 2ª Lidia Lancellotti, 4ª Emilia Neviani, 5ª Katia Ceccarelli, 6ª Manuela Lusuardi. Femminile Km 16: 5ª Sandra Gasparini. Nella classifica di Società, 1ª Cittanova con 175 iscritti, 2ª Madonnina con 121, 3ª La Guglia con 102.

Ponte Alto "1° Trofeo Berlinguer 2011"

Tratto da SassuoloOGGI

Autore: Giuliana Camurani

Domenica a Modena presso l'area "Festa d'Inverno" ha preso il via il "Trofeo E. Berliguer". Prima di venti prove che ha visto la partecipazione di 1986 podisti. Un splendida mattinata di sole, anche se accompagnata da temperature ancora sotto lo zero, ha fatto da cornice al lungo cordone di podisti e camminatori che si sono snodati sui vari percorsi. Anche a questo appuntamento La Guglia non ha voluto mancare e anche in questa occasione alcuni degli atleti neroverdi si sono distinti con prestazioni di rilievo. Nella categoria dei più giovani, un figlio d'arte ha conquistato il gradino più alto del podio. Il 1° classificato è stato infatti Luca Bonini sul percorso di Km 1,200. Sul percorso di km 13,500 si è imposta come 5^ classificata Lidia Lancellotti. Per le Società, con circa 100 iscritti il gruppo podistico La Guglia ha come sempre figurato nella parte alta della classifica.

"6ª Maratonina Internazionale delle Due Perle"

Tratto da SassuoloOGGI

Autore: Giuliana Camurani

Clicca sull'immagine a lato per visualizzare il servizio del TGR Liguria

 La gara podistica internazionale "6ª Maratonina Internazionale delle Due Perle" si è corsa tra Santa Margherita Ligure e Portofino, lungo la Provinciale 227, eccezzionale strada panoramica sul lungomare costiero che unisce le due cittadine. Gli oltre 2000 atleti non hanno potuto risparmiarsi per tutti i 21,100 Km, resi impegnativi dai numerosi saliscendi che contraddistinguono questo percorso. Tra questi anche la Podistica Guglia che si è così imposta con i suoi runners: 74° Rinaldo Venturelli col tempo di 01:22:08, 99° Fabrizio Spezzani con 01:23:07, a seguire Ernesto Compagnoni 01:32:23, Valter Costi 01:36:12, Ottavio Iori 01:44:12, Antonio Morandi 01:44:46, Gianni Bondi 01:50:02, Antonio Zanni 01:50:07, Emilia Neviani 01:50:08, Giorgio Ferrari 01:52:15, Lorenzo Corradini 01:53:38, Claudio Venturelli 01:55:39, Luigi Tammone 02:06:46, Claudia Lugari 02:31:45, Nicoletta Piacentini 02:35:36, Andrea Biagini 02:35:55.

G.P. La Guglia e 4 Run Sport alla "36^ Montefortiana "

TRatto da SassuoloOggi

Autore: Giuliana Camurani

Trasferta Veronese domenica 23 gennaio, per i podisti della Guglia, ad una corsa che ormai è negli annali per i suoi numeri da record. I percorsi si snodavano sulle colline del Soave a Monteforte d'Alpone il 1° di Km 9, il secondo Km 14, Competitivo Km 21,100 e per i più resistenti Km 28. Gli iscritti sono stati 20.000, di cui 3.000 podisti, 250 militari del "85° Rav di Montorio" e numerosi Gruppi AVIS di varie regioni e province alcuni dei quali contavano circa 500 presenze. In Piazza Silvio Venturi, colazione per tutti a cura dei cacciatori Montefortiani con migliaia di fette di pane e marmellata, 3 quintali di cioccolata calda, 3 quintali di the, panettone, pane e pan biscotto. I numerosissimi ristori lungo i percorsi, gestiti in gran parte dagli Alpini, avevano come cornice oltre agli splendidi vigneti, griglie roventi su cui sfrigolavano centinaia di chili di salsiccia contornata da polenta, quintali di cotechini serviti su fette di pane, uova sode e per scaldarsi ulteriormente enormi tegami dove veniva preparato dell' ottimo vin brulé. A fine corsa mega abbuffata con 19 quintali di tortellini. Da ricordare che il 1° Novembre 2010 in questa porzione di Veneto l'alluvione colpì duramente, anche se ad oggi ben poche sono le tracce visibili di quel disasastro. Lo ricordano soprattutto le numerose foto esposte nei locali pubblici e i cartelli di ringraziamento per tutti i volontari che diedero il loro contributo nei momenti dell'emergenza. Lodevole anche un'autotassazzione da parte di tutti gli iscritti, per raccogliere fondi a favore dei paesi alluvionati. Anche questo è lo sport e questa solidarietà è la vittoria più bella. Nel pomeriggio si è disputata la gara regina, dove La Guglia ha visto difendersi degnamente alcuni suoi Top Runner tra cui Mara Fornasari. La vittoria come spesso in queste competizioni accade è andata agli africani e le premiazioni sono state fatte dal campione olimpico Stefano Baldini. Ma questa è un'altra storia.

La Guglia "si ferma" per la gita sociale

Tratto da SassuoloOggi

Autore: Giuliana Camurani

Si è tenuta sabato la classica "Abbuffata di Pesce" di Rimini alla quale, come ogni anno, ha partecipato la Guglia con un numero di iscritti da record. Questa è infatti una gita Sociale a scopo ludico/lucculiano a cui nessuno vuole mai mancare. I podisti sono si; degli instancabili faticatori, ma per un giorno ci si ferma e con le famiglie al completo si trascorrono ore piacevoli divise tra un succulento pranzo di pesce, giochi per i più piccini e una bella passeggiata sulla spiaggia prima di rientrare a Sassuolo. Anche questo dimostra come lo sport serva ad accomunare e favorire i rapporti di amicizia oltre che a rafforzare quelli familiari. Una volta di più si evidenzia che non solo con il fisico e le prestazioni, ma anche e soprattutto con il cuore che si possono rafforzare i rapporti di squadra.

Condividi contenuti